La rotta è stata tracciata

Il punto della situazione a 12 giorni dall'uscita della Campagna "Siamo tutti nella stessa rete".

Sono passate quasi due settimane dal lancio della nostra Campagna a sostegno delle attività produttive di pescatori e acquacoltori del nord Sardegna e con grande soddisfazione notiamo che qualcosa si muove.

La rete dei FLAG nazionali ha accolto con entusiasmo la nostra iniziativa chiedendo a tutto il sistema di sostenere in ogni modo la filiera produttiva. Tra gli altri, FLAG Costa dell’Emilia Romagna, FLAG Veneziano, FLAG GAC Torri e tonnare del litorale trapanese e FLAG Pesca Flegrea hanno pubblicato video e post di sostegno per le attività di pescatori e acquacoltori dei rispettivi territori.

Abbiamo avuto riscontro positivo anche da parte della Regione Sardegna, alla quale abbiamo chiesto da subito risposte e aiuti per le imprese in difficoltà, dai voucher carburante alla semplificazione dei procedimenti burocratici. L'assessora all’agricoltura Gabriella Murgia ci ha comunicato l' "impegno fattivo per promuovere su tutto il territorio regionale tale iniziativa assicurando un lavoro sollecito" per le suddette richieste. 

In una nota successiva pubblicata sul sito della Regione (6 aprile) l'assessora specifica: “Per la pesca si stanno prevedendo una serie di proroghe sui diversi pagamenti quali i canoni delle concessioni demaniali, dei canoni arretrati e dei costi di classificazione delle acque e l’estensione del fondo di solidarietà all’attuale emergenza. Si sta inoltre richiedendo al Ministero di intervenire sull’arresto temporaneo per motivi di emergenza sanitaria”.

Non meno importante è l'appoggio della rete europea FARNET che ha dato linee guida a tutti i FLAG: campagne di comunicazione per far consumare pesce fresco locale e promozione del take away. “Come diretta conseguenza della crisi, la diminuzione delle importazioni di pesce sta aumentando la domanda di pesce fresco locale. Il nostro settore dovrebbe sfruttare al meglio questa opportunità per sostenere il reddito dei pescatori, in particolare la piccola pesca, per continuare a pescare promuovendo i circuiti brevi. In questa crisi, la solidarietà è fondamentale e i consumatori hanno un ruolo importante da svolgere”. 

(Per approfondire)

 

Andiamo avanti ancora più determinati.

#sosteniamolavenditadiretta

#sosteniamoipescatori

#sosteniamogliacquacoltori